Greenhouse, la serra per piante da appartamento di Atelier 2+

[caption id="attachment_1768" align="aligncenter" width="1200"] fonte: designhousestockholm.com[/caption]
Appare come un mini giardino su un “piedistallo“, protetto dal vetro, come un oggetto delicato, fragile che merita attenzione. Il supporto in legno rafforza l’espressione architettonica e lo converte in un ornamento indipendente nella stanza.
[caption id="attachment_1769" align="aligncenter" width="1200"] fonte: designhousestockholm.com[/caption]
I colori dei materiali richiamano il design scandinavo, ma a idearlo sono stati i designer Worapong Manupipatpong e Ada Chirakranont di Bangkok. La greenhouse vuole essere un simbolo che il design non ha limite di nazionalità.
[caption id="attachment_1771" align="aligncenter" width="1200"] fonte: designhousestockholm.com[/caption]
Originariamente  la greenhouse era stata ideata per la rivista Wallpaper’s annual Handmade Exhibition. La serra rappresentava l’interpretazione del concetto di ‘handmade’ per i designer di Atelier2+. Handmade inteso come un termine che non riguarda solo la fabbricazione del prodotto, ma anche il modo in cui l’uomo se ne prende cura.

about Atelier 2+

Atelier 2+ è uno studio di design con sede a Bangkok, composto da Worapong Manupipatpong e Ada Chirakranont. Il duo ha studiato presso KMITL a Bangkok e in Konstfack di Stoccolma, il periodo di studio in Svezia,ha molto influenzato l’approccio dei due designer. Per un duo proveniente a Bangkok quello che era più memorabile era avere sempre la natura fuori dalla porta di casa. La greenhouse è simbolo di un  design senza limiti di nazionalità. Lo studio Atelier 2+ lavora cercando di cancellare i confini tra architettura, arredamento, arte e design.

Article by Silvia Ramieri

Io sono Silvia Ramieri, nella vita sono un architetto paesaggista e da qualche anno mi diletto a scrivere e condividere i miei interessi online. Bloggergreen é la vetrina dei miei pensieri, in cui condivido esperienze, notizie che ci insegnano a conoscere il mondo al di fuori della nostra casa.

Be the first to comment

Lascia un commento