Mini treehouse, case sugli alberi per piante d’appartamento

Le case sugli alberi mi hanno sempre affascinato, avrei sempre voluto averne una tutta mia dove rifugiarmi nei pomeriggi di gioco e sognare ad occhi aperti avvolta dalla natura. Non ho mai avuto una casetta sull’albero, principalmente perchè non avevo un albero talmente grande da ospitarla.

Forse ne sognava una anche l’artista americano Jedediah Corwyn Voltz che, nella sua nuova serie scultorea dal titolo “Somewhere Small”, ha riprodotto miniature perfette di case sugli alberi attorno alle più comuni piante d’appartamento, dai cactus ai bonsai.

Jedediah Corwyn Voltz un’artista e un inguaribile sognatore da oltre un decennio progetta miniature per la pubblicità e per il cinema e proprio utilizzando i materiali di scarto presenti nel suo laboratorio, ha iniziato a realizzare queste mini treehouses. 

I dettagli come sempre fanno la differenza e viste da vicino, sembrano delle vere e proprie case sull’albero. Piccoli pezzi di legno, stoffe, opere d’arte in miniatura e pietre, sono i materiali utilizzati per arredare gli interni delle casette non lasciando nulla al caso, curando tutto nei minimi particolari, dalla struttura che avvolge la pianta ai suppellettili.

Il risultato è stato una serie di mini casette, circa 25 fino ad ora, non abitabili, ma che fanno sognare ad occhi aperti chi le osserva. Guardarle ci fa tornare un pò bambini viste le loro forme, tutte somiglianti a piccole torri di guardia, fortini nelle foreste o grandi mulini a vento.

“Ho iniziato a costruire fortini per i miei giocattoli GI Joe quando avevo nove o dieci anni”

Jedediah Corwyn Voltz 

Potete seguire Voltz su instagram, e seguirlo sul suo blog, o visionare il suo portfolio qui

fonte immagini

©Jedediah Corwyn Voltz

Article by Silvia Ramieri

Io sono Silvia Ramieri, nella vita sono un architetto paesaggista e da qualche anno mi diletto a scrivere e condividere i miei interessi online. Bloggergreen é la vetrina dei miei pensieri, in cui condivido esperienze, notizie che ci insegnano a conoscere il mondo al di fuori della nostra casa.

Be the first to comment

Lascia un commento